info@rislab.it - PARTNERSHIP: CNS | VIDES | FEDERICO II

Trasporti e sicurezza: il futuro della mobilità

Trasporti e sicurezza: il futuro della mobilità

La ricerca e sviluppo sulla sicurezza informatica necessita di un cambio di direzione per rimodellare le città per il futuro. E da dove partire se non dal binomio trasporti e sicurezza? La pandemia di coronavirus ha messo sotto i riflettori il futuro della mobilità. Come fare per rimodellare il mondo in maniera più sicura ed efficiente? Vediamolo insieme.

Trasporti e sicurezza: come gestire il distanziamento sociale

Con le necessarie pratiche di distanziamento sociale sono cambiati i fondamenti delle nostre routine e interazioni quotidiane. Il settore della mobilità è intervenuto per questo con soluzioni preziose. Ciò per aiutare le industrie e le popolazioni a navigare in sicurezza nelle difficili condizioni poste dall’epidemia. L’UE durante pandemia COVID-19 ha dato la priorità alla salute dei cittadini. Ciò include mantenere in movimento i trasporti essenziali, ad esempio per il trasporto di forniture mediche e altri beni essenziali. Molti Stati membri hanno annunciato restrizioni che influiscono anche sui viaggi. I governi di tutto il mondo cercano disperatamente di bilanciare la salute pubblica con la salute delle loro economie.

Uno dei temi più attuali è quello del distanziamento sociale.

I cittadini sono portati ad evitare i trasporti pubblici in quanto questi possono essere considerati un terreno fertile per il virus. Ciò però non può diventare motivo di limitare drasticamente l’offerta dei trasporti. Se gli operatori del trasporto pubblico decidono di diminuire la capacità o la frequenza delle a causa del basso numero di passeggeri, ciò può portare a problemi di diversa natura. Per questo, il trasporto pubblico dovrebbe concentrarsi sul rendere i propri mezzi un modo più sicuro di viaggiare. Se le misure di distanziamento dovessero continuare per periodi più lunghi, gli operatori dovrebbero pensare a riorganizzare gli interni di autobus e vagoni ferroviari. Ad esempio, creando più compartimenti separati. Ciò fa in modo che i passeggeri possano viaggiare in modo sicuro. Ovviamente, il settore dei trasporti non è l’unico influenzato dal nuovo scenario.

Mantenere le economie in movimento

Sebbene molti paesi stiano iniziando a riaprire le loro città per lo shopping e le attività, l’opinione pubblica rimane scettica sul ritorno alla normalità. In Gran Bretagna, un recente sondaggio condotto su oltre 1.000 consumatori ha rilevato che quattro persone su cinque si sentirebbero a disagio a provare vestiti in un negozio.

Durante l’epidemia, abbiamo assistito all’aumento dei robot per le consegne nelle strade delle città nel Regno Unito e negli Stati Uniti. La tecnologia ha aiutato i supermercati a rispondere a una domanda senza precedenti di servizi online. Ciò ha fornito un’ancora di salvezza ai clienti ammalati o costretti a isolarsi. I robot per le consegne potrebbero essere la prossima tendenza.

Allo stesso modo, i cosiddetti “robotaxi” stanno suscitando interesse come futura alternativa ai viaggi nei centri urbani. Questo a causa della garanzia che danno: non stare a contatto con nessun possibile mezzo di contagio. In effetti, le previsioni stimano che il mercato delle auto autonome e dei robotaxi varrà 2,5 trilioni di dollari entro il 2040.

Trasporti e sicurezza: rendere le città più intelligenti

Le città sono sottoposte a un attento esame per ricostruire una “nuova normalità”. Ciò pone una particolare attenzione alla creazione di luoghi più attrezzati per mitigare le crisi di salute pubblica e le emissioni ambientali.

Molte città hanno avviato un’evoluzione “intelligente” durante la pandemia, testando nuove tecnologie come droni, sensori di temperatura e condivisione di dati in tempo reale.

A guidare questa trasformazione è la mobilità connessa e autonoma (CAM). La ricerca nel Regno Unito mostra che i veicoli connessi e autonomi (CAV) sono vitali per un miglioramento climatico. Una svolta green che semplifica anche i trasporti!

Le opportunità di questo settore emergente sono molteplici. Con il lancio di programmi di investimento su larga scala, questa innovazione sembra essere il futuro.

La ricerca: l’alleato più efficace

Ora più che mai è il momento di accelerare la ricerca e lo sviluppo. Non solo per le soluzioni di mobilità autonoma, ma anche per rendere sicuri i mezzi al momento disponibili.  Le sfide nei settori del trasporto e della logistica possono essere affrontate unicamente con la ricerca e lo sviluppo.

Rimodellare i servizi e allo stesso tempo gestire le aspettative del pubblico richiederà un nuovo livello di previsione. Questa nuova e complessa situazione porterà nuove ipotesi da tenere in considerazione. Gli investimenti e gli sviluppi nel trasporto pubblico non dovrebbero fermarsi adesso, ma procedere a passo ancora più spedito!